Vai al contenuto

Quanto consuma un frigorifero?

quanto consuma un frigorifero

I frigoriferi sono una parte essenziale di molte case. Purtroppo, sono spesso uno degli elettrodomestici più costosi da sostituire in caso di guasti o malfunzionamenti. Fortunatamente, ci sono molti modi per risparmiare sui frigoriferi e allo stesso tempo mantenere basse le bollette dell’elettricità:

Il frigorifero ha rappresentato l’11% del consumo totale di elettricità in Italia nel 2017, secondo solo agli impianti di condizionamento.

  • I frigoriferi consumano molta energia, soprattutto se sono vecchi o se vengono lasciati accesi troppo a lungo. Infatti, i frigoriferi sono una delle principali fonti di consumo elettrico in Italia. Lo si può notare confrontando i risultati di altri Paesi: se si vuole ridurre l’impronta di carbonio e risparmiare sulla bolletta elettrica, sarebbe opportuno acquistare un frigorifero più efficiente, che consuma meno energia e che consuma meno energia in generale.
  • Il frigorifero medio consuma 850 kWh all’anno, l’equivalente di due lampadine nuove da 60 watt accese 24 ore su 24 per tutto l’anno!

Quanto consuma un frigorifero: i fattori per misurarlo

La quantità di elettricità consumata dal frigorifero dipende da diversi fattori.

  • Il tipo di frigorifero (compatto, a cassettoni, side-by-side).
  • Le dimensioni del frigorifero (full-size o compatto).
  • L’efficienza del frigorifero
  • La classe energetica del frigorifero (consumo energetico annuo)
  • La posizione e l’ora del giorno
  • La temperatura all’interno del frigorifero* La frequenza con cui si apre il frigorifero

Il frigorifero consuma circa il 10-15% del consumo energetico totale di una famiglia, esclusi gli impianti di condizionamento.

Il frigorifero è l’elettrodomestico più importante e rappresenta circa il 65% del consumo totale di elettricità nelle case.

Nel 2013, le famiglie italiane hanno speso circa 4,6 miliardi di euro per i loro frigoriferi e congelatori, secondo i dati dell’Associazione dei Produttori Italiani di Elettrodomestici.

Secondo i dati dell’Associazione Italiana Produttori Elettrodomestici (AIEMA), nel 2013 le famiglie italiane hanno speso circa 4,6 miliardi di euro per i loro frigoriferi e congelatori, una cifra che sembra alta ma che in realtà è piuttosto bassa se si tiene conto dell’importanza di questo elettrodomestico nella nostra vita quotidiana.

La maggior parte delle persone non si concentra sul prezzo di acquisto di un frigorifero, ma sul suo consumo energetico.

Circa un frigorifero nuovo su due acquistato ogni anno viene acquistato da famiglie che hanno già almeno un frigorifero o un congelatore in casa.

Conoscere il consumo energetico del vostro frigorifero è importante. Quanto più si conosce, tanto meglio si può utilizzare e ridurre la bolletta dell’elettricità.

  • Il frigorifero consuma più energia quando è troppo freddo o troppo caldo. Se volete risparmiare sui costi dell’elettricità, cercate di non impostare la temperatura del frigorifero al di sotto dei 35 gradi o al di sopra dei 40 gradi.
  • Un modello side-by-side sarà più economico a lungo termine rispetto a un vecchio modello top-freezer, anche se potrebbe costare di più all’inizio a causa delle sue dimensioni maggiori e delle sue caratteristiche (come l’erogatore d’acqua).

Risparmiare con il frigorifero: alcuni consigli utili

Esistono diversi modi per risparmiare sulla bolletta elettrica di casa utilizzando il frigorifero in modo più efficiente.

  • Utilizzare la modalità di risparmio energetico, attivabile premendo un pulsante. In questo modo si spengono alcune parti dell’apparecchio e si riduce il consumo di energia.
  • Cercate di utilizzare il frigorifero nel modo più efficiente possibile. Non apritelo inutilmente, tenetelo chiuso durante i cicli di sbrinamento, assicuratevi che tutte le porte siano ben chiuse quando non vengono utilizzate e non conservate gli alimenti nel frigorifero per troppo tempo (per evitare un inutile raffreddamento).


Da cui si deduce che: Il frigorifero è una parte fondamentale e costosa di molte case.
Da queste informazioni possiamo dedurre che:

  • Il frigorifero è un elemento essenziale e costoso di molte case.
  • È una parte importante di molte famiglie.


Il frigorifero è una parte essenziale e costosa di molte case. In Italia, nel 2017 i frigoriferi hanno rappresentato l’11% del consumo totale di energia, secondi solo agli impianti di condizionamento.

Il consumo di un frigorifero dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di isolamento utilizzato nella sua costruzione e la presenza o meno di un sistema di sbrinamento automatico. Risparmiare con il frigorifero: alcuni consigli utili sono la sostituzione del frigorifero ogni 10 anni e lo spegnimento quando si va in vacanza; queste misure contribuiranno a contenere i costi e a ridurre l’impronta di carbonio.